Le attività e gli eventi del 2024

Nel corso dell'anno verrà costantemente aggiornato il diario che segue, riportando i particolari sulle attività svolte (corredate da fotografie) e apportando eventuali variazioni del programma. Le notizie relative ad altre attività associative e a variazioni sul seguente programma verranno diffuse attraverso il nostro sito, i quotidiani  “IL CENTRO”, "IL MESSAGGERO" e le emittenti locali: Radio Monte Velino, Telesirio, Antenna2 e i giornali multimediali.   Coloro che sono collegati ad internet saranno  informati  per via 
telematica, gli stessi avranno cura di diffondere le notizie fra gli associati di propria conoscenza. Altri associati saranno informati attraverso WhatsApp.  Nel corso dell'anno verrà costantemente aggiornato il diario che segue, riportando i particolari sulle attività svolte (corredate da fotografie) e apportando eventuali variazioni del programma.

 

Sabato 13 gennaio 2024: Cerimonia di commemorazione del 109°  anniversario del terremoto del 1915   che distrusse la città di Avezzano ed altri centri della Marsica.
La cerimonia si è svolta così:
- raduno sulla strada statale, in prossimità del sentiero che porta al “Memorial”;
- tutti gli intervenuti, in corteo, hanno raggiunto il Monumento (accompagnati dalle note della Leggenda del Piave);
-  alza bandiera (accompagnata dalle note del Canto degli Italiani);
- deposizione della corona di alloro al "Monumento alle vittime del terremoto" da parte del Sindaco dott. Giovanni Di Pangrazio, accompagnato  dal Prefetto della provincia dell'Aquila dott. Giancarlo Di Vincenzo, dal Vescovo dei Marsi mons. Giovanni Massaro e dal presidente della Sezione UNUCI e del Consiglio Permanente delle Associazioni d'Arma  1° Capitano Floriano Maddalena.
La cerimonia si è conclusa con le allocuzioni del 1° Capitano Floriano Maddalena, del Prefetto, del Vescovo e  del Sindaco.
Coordinatore della cerimonia il cav. Pietro Antonio Di Matteo (presidente della Sezione di Avezzano dell' Associazione Arma Aeronautica e segretario di Assoarma).
Alla cerimonia hanno partecipato l’UNUCI e le Associazioni d’Arma con i rispettivi labari, le associazioni di volontariato, il comandante della Compagnia Carabinieri Capitano Luigi Strianese, il Comandante della Polizia Locale Magg. Luca Montanari, il Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza Capitano   Francesco Mattiace, il Dirigente del Commissariato di Polizia di Avezzano Vicequestore dott. Roberto Malvestuto, il dirigente dei Vigili del Fuoco di Avezzano ing. Enzo  Albanese, il Vicesindaco Tenente dott. Domenico Di Berardino, il presidente del Consiglio Comunale, il Sindaco della città di Tagliacozzo e i sindaci di più Comuni della Marsica.

Sabato 20 gennaio 2024: La Polizia Locale di Avezzano ha festeggiato il patrono San Sebastiano Martire che fu il comandante dei pretoriani nel 300 d.c.

In tale ricorrenza la Polizia Locale, al comando del Magg. avv. Luca Montanari, 
ha partecipato alla Santa Messa che è celebrata dal Vescovo Mons. Giovanni Massaro, dal parroco don Francesco Tallarico (Ten. Ftr - Cappellano della Sezione Unuci) e dal diacono prof. Valentino Nardone.
   Hanno partecipato alla  funzione religiosa: il comandante della Compagnia Carabinieri Capitano dr. Luigi Strianese, l'assessore dott.ssa Cinzia Basilico in rappresentanza del Sindaco, la rappresentanza della Sezione Unuci e delle Associazioni d'Arma della città che hanno presenziato la cerimonia con i labari.

 

Nel pomeriggio a Paterno dei Marsi la popolazione ha festeggiato il patrono San Sebastiano con una processione, con la deposizione della corona al monumento ai caduti (presenti il locale Gruppo Alpini e i Gruppi ANA del comprensorio marsicano).
La cerimonia si è conclusa con la celebrazione della Santa Messa celebrata dal Vescovo e dal parroco don Angelo Bucchianico.
Presenti il vicesindaco dott. Ten. Domenico Di Berardino e il presidente della Sezione Unuci 1° Capitano Floriano Maddalena.

 

Giovedì 8 febbraio 2024: Conviviale di giovedì grasso nel Ristorante “Golden Park” - Numerosa la presenza di associati e familiari che hanno trascorso un paio di ore con lo scambio di quell’affetto che si è andato sempre più lievitando nei 45 anni di vita di UNUCI/Avezzano.  Ci si è sentiti a casa, come sempre, in quel locale “storico” per l’UNUCI,  gestito dal Tenente dott. Massimiliano De Gasperis e dalla sua famiglia.

Sabato  10   febbraio 2024:  Commemorazione del “giorno del ricordo – La tragedia delle Foibe”.
Il Comune di Avezzano ha scelto di commemorare, all’interno della prestigiosa sala consiliare, le vittime delle foibe, ricordando così  la tragedia degli italiani, delle vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel dopoguerra.   
Ha condotto le fasi della cerimonia la giornalista dott.ssa Gioia Chiostri.   
È intervenuto l’assessore avv. Cinzia Basilico che ha ricordato quella immane tragedia, esprimendosi così: “Vogliamo ricordare in maniera intima e sobria un capitolo feroce della nostra storia; una storia non solo italiana, ma una pagina semplicemente umana, che si fonde e si confonde anche con le storie di altri Paesi. Lo facciamo coinvolgendo giovani studenti e il mondo dell’associazionismo, da sempre impegnato nella conservazione della memoria.   Ricordare è un dovere, sempre e la bussola del tempo non va mai perduta”.
Successivamente è intervenuto Ernesto Fracassi (consigliere comunale e assessore della Provincia dell’Aquila), che ha portato anche il saluto del presidente della provincia.
È stato poi chiamato ad intervenire il presidente della Sezione UNUCI di Avezzano 1° Capitano Floriano Maddalena che ha ringraziato l’Amministrazione Civica per l’invito, facendo poi riferimento al tema del convegno e ricordando la sua maestra delle prime tre classi della scuola elementare (la Maestra Maria Sferra) scampata dalle foibe con la sua famiglia e trasferitasi ad Avezzano dove insegnò nella “Scuola elementare di Via Roma”.

Presente anche il regista marsicano Marco VERNA con tre suoi allievi che hanno recitato alcuni passi d’autore, riferiti alla nota vicenda storica.
A rappresentare la Sezione UNUCI marsicana: 1° Capitano Floriano Maddalena, 1° Capitano Mario Petricola, 1° Capitano Medico dott. Antonio Floris (sindaco emerito della città di Avezzano), Capitano Gino Pellegrini, Tenente Mario Taroni (funzionario del Gabinetto del Sindaco).

 

Giovedì  22   febbraio 2024: Nella chiesa dello Spirito Santo di Avezzano è stata celebrata la Messa funebre per Mons. Augusto Bifaretti  (Cappellano di Sezione). 
Il Vescovo dei Marsi  S.E. Mons. Giovanni Massaro, insieme a molti sacerdoti e diaconi, ha celebrato la Santa Messa funebre per don Augusto BIFARETTI. 
Presenti in chiesa durante la celebrazione in rappresentanza della Sezione UNUCI di Avezzano, con il Tricolore: Ten. Colonnello dott. Mario Salone, Magg. prof. Enrico Maddalena, Ten. prof. Mario Di Berardino, Ten. Gustavo Iatosti, Capitano Gino Pellegrini, Ten. Giuseppe Trinchini, dott. Angelo De Bernardinis, 1° Capitano Medico dott. Antonio Floris, Ten. don Francesco Tallarico, 1° Capitano Floriano Maddalena.


Ecco come il presidente della Sezione UNUCI si è espresso al termine della Santa Messa:


Carissimo don Augusto,
siamo qui, insieme al nostro Vescovo  Eccellenza Mons. Giovanni Massaro, al nostro Cappellano don Franco, agli associati all'UNUCI e a quanti sono qui, perché dovevano essere qui.
    Sì, don Augusto, siamo qui, quasi perché non vogliamo lasciarti. 
    Se in futuro dovessimo meritare il Paradiso, allora incontreremo Te, don Domenico Nucci, don Giovanni Nucci, don Ferdinando Mercuri e il Vescovo Biagio Terrinoni.
Sì non potrò mai dimenticare quando, più volte, alla sera io, con mio fratello Enrico, con quegli amici sacerdoti e con Leo De Foglio ci incontravamo a Massa d' Albe da don Fernando.         
         Eravamo felici perché eravamo degli amici fraterni.
     Ti conobbi agli inizi degli anni sessanta nella casa parrocchiale di San Pio X, dove abitava il parroco don Domenico Nucci.
   Da allora  sempre insieme con  Enrico e con quegli amici sacerdoti che ho appena ricordato.
   Ed ecco che entrasti a far parte anche di questa altra grande Famiglia, la Famiglia dell'UNUCI, nella veste di nostro Cappellano.
 Le tue tracce nell' UNUCI, insieme a noi tutti, le continuerà seguire il nostro neo cappellano don Franco Tallarico.
    Enrico, io e quegli amici santi sacerdoti, ti abbiamo seguito sempre con tanto affetto: quando il Vescovo Terrinoni ti affidò la parrocchia di Luco dei Marsi, poi il posto nel suo Vicariato, poi ad opera del Vescovo Dini in quella parrocchia di quel paesino vicino Carsoli "Montesabinese" , pochissime anime, ma che ti volevano un mondo di bene.   Ma chi non ti voleva bene!
   Poi ecco approdasti in questa Parrocchia, la parrocchia dello Spirito Santo, oggi guidata da Don Antonio Salone con altrettanto Amore.  Sì trovasti una nuova chiesa, ma tutta ancora da edificare. Celebravi la Santa Messa in una baracca, ma con tante persone che ti ricordano con tanto affetto.
    Poi con l’interessamento del Vescovo Lucio Angelo RENNA arrivarono dei finanziamenti e la chiesa divenne operativa.
  Ti facevi in quattro per tutti.  Quando chicchessia aveva bisogno del tuo aiuto a largo raggio, tu eri sempre in prima linea.
     Don Augusto, carissimo mio amico fraterno, da lassù sono certo che seguirai i passi di tutti noi.
Sì così non ci sentiremo mai soli perché tu sei stato, sei e sarai per sempre con noi.
 E adesso, prestandoti la mia voce, ascoltiamo la preghiera di Sant’Agostino che tu indirizzi alle tue amate sorelle, ai tuoi familiari, a tutti noi:
                        Se mi ami non piangere …..


Ricordo del 28 ottobre 1990: Incontro religioso sul tema “Attualità di Gesù”  tenuto dal Generale Padre Gianfranco Maria CHITI nella sala convegni ARSA, incontro preceduto dalla  S. Messa (presenti il Cappellano della Sezione UNUCI Mons. Augusto Bifaretti, il Gen. C.A. Alvaro Rubeo, il Gen. C.A. Enrico Palanza, il Comandante della Brigata ACQUI Generale Costantino MAGLIO, il presidente della Sezione UNUCI di Sulmona Ten.Col. Raffaele Del Basso Orsini,  il Vescovo Mons. Armando DINI, il Sindaco, autorità civili, militari e religiose, gli associati all’UNUCI e alle Associazioni d’Arma con i rispettivi familiari.

 

Venerdì 22 marzo : È venuto a mancare il Generale Loreto GIANDOMENICO.

Venerdì 22 marzo, al mattino, ci ha lasciato il nostro carissimo e amato Generale Loreto Giandomenico.   Tutti gli associati alla Sezione UNUCI marsicana hanno espresso i sentimenti di dolore.  Molti si sono recati nella sala mortuaria della Clinica “Di Lorenzo”.

Sabato 23 marzo, a Secinaro, nella chiesa “Santa Maria della Consolazione”, oltre ai familiari, ai parenti e a tanti amici, erano presenti, in rappresentanza del Comando Militare Esercito "Abruzzo e Molise", il Comandante Colonnello Marco Iovinelli, il Primo Luogotenente Gianfranco Chiacchia e il Primo Luogotenente Michele Mascolo.

Presente all'altare il Tricolore della Sezione UNUCI di Avezzano con sciarpa azzurra.

La Messa è stata celebrata dal Cappellano Militare  don Antonio Zimbone  e concelebrata dal parroco Padre Carmine Castiglione.

Al termine della celebrazione il Generale Raffaele Suffoletta (presidente dell’ANUPSA dell’Aquila) ha ricordato Loreto recitando poi la “Preghiera  del  Soldato”.

E’ intervenuto poi il 1° Capitano Floriano Maddalena (Presidente della Sezione UNUCI di Avezzano) che si è espresso così:

Carissimo Loreto,

mio amico di sempre e per sempre.

Ci hai lasciato dopo tanta sofferenza fisica e morale.  Quella sofferenza che viene dal tuo ultimo stato di salute, ma soprattutto dalla perdita del tuo caro Pierluigi, del nostro caro Pierluigi.
Una ferita che a Dora, ai tuoi familiari e a noi tanti amici non rimargina.

Carissimo amico, da quanto tempo ci conosciamo, da quanto tempo ci frequentiamo!

Dai lontani anni ’70, dal comune pendolarismo prima per Sulmona, poi per Roma.

Raggiungevamo i nostri posti di lavoro insieme a tanti altri amici pendolari con sacrificio.  Partivamo con il treno da Avezzano di notte. Poi quando con il trascorrere del tempo, nell’avvicinarsi della primavera, tornava il sole, ecco che con l’avvento dell’ora legale tornava ancora il buio.  Ed è proprio nel comune sacrificio che si instaura una solida amicizia, quell’amicizia che si avvicina molto alla parentela.

Sì perché noi eravamo legati da un sentimento fraterno.

Le nostre famiglie sono state sempre molto legate da un forte e tenero affetto.

Oggi in questa santa Messa è presente il Tricolore che vuole rappresentare tutti i nostri amici ufficiali della Sezione UNUCI marsicana, della nostra Famiglia dell’UNUCI.

Ebbene oggi i nostri associati si sentono in lutto perché è andato in Cielo Loreto, il nostro Generale Loreto, la nostra guida, il nostro pilastro.

Ma il nostro Credo ci conforta, perché noi crediamo che tu sia sempre con noi e da lassù vigilerai su tutti noi.

Adesso presto la mia voce a Te.

Sì, attraverso la mia voce reciterai  i  versi  della  preghiera  di  S.Agostino rivolta a Dora, a Nicola e a tutti i tuoi familiari e amici:  Se mi ami non piangere” …..……
 

 

 

 

Giovedì 21 marzo: Consegna attestato di benemerenza al 1° Capitano Mario Petricola.

  Nell'ufficio di Sezione, per gratificare il 1° Capitano Mario Petricola (decano dell’associazione), si sono riuniti: 1° Capitano Floriano MADDALENA (presidente di Sezione), Ten.Colonnello Mario SALONE, Ten. Gustavo Iatosti, Ten. Mario DI Berardino, Ten. Giuseppe Trinchini, 1° Capitano Medico Antonio Floris Colonnello G.F. Vincenzo Barbati, 1° Capitano Mario Petricola.

Il presidente di Sezione ha ricordato la valida e qualificata collaborazione pluriennale prestata dall'amico Mario.

Successivamente tutti i convenuti hanno consegnato l'attestato di benemerenza.
 
Il 1° Capitano Mario Petricola ha quindi ringraziato tutti per l'apprezzamento.

 

Venerdì 29 marzo: Processione di Venerdì Santo ad Avezzano.

Come vuole la tradizione della città di Avezzano, alla processione di Venerdì Santo, presieduta dal Vescovo dei Marsi mons. Giovanni Massaro, dal Sindaco dott. Giovanni Di Pangrazio, da autorità civili, militari e di Polizia,  ha partecipato la Sezione UNUCI di Avezzano insieme alle numerose Associazioni d’Arma della città.

A rappresentare la Sezione UNUCI erano presenti:

Colonnello G.F. Vincenzo Barbati, Ten. Vincenzo Biancone, S.Ten. Andrea Di Lernia, 1° Capitano Medico Antonio Floris, Ten. Gustavo Iatosti, 1° Capitano Floriano Maddalena, Ten. Rocco Nubile, S.Ten. Renato Pacotti (alfiere), Capitano Gino Pellegrini e 1° Capitano Mario Petricola.

 

 

Mercoledì 17 aprile 2024: 10° Concorso Letterario Nazionale organizzato dalla Sezione UNUCI di Avezzano (premiazione).

La cerimonia, patrocinata dal Comune di Avezzano, ha avuto luogo nella prestigiosa sala consiliare del Municipio.

Presenti:
- numerosi studenti del Liceo “B. Croce di Avezzano” con Martina Letta (1^ classificata).

-  Sara PECCE (studentessa universitaria – 2^ classificata)

- Martina MORRONE studentessa del Polo Liceale Statale  “Raffaele Mattioli” -  VASTO (Terza  classificata a pari merito con lo studente Ermanno Albanese della Scuola Militare).

Presenti nella Sala consiliare:

- il Sindaco dott. Giovanni DI PANGRAZIO;
- il Vicesindaco Ten. dott. Domenico DI BERARDINO (socio Unuci);
- il Consigliere comunale avv. Nello Simonelli;
- il Presidente Nazionale UNUCI Generale prof. Federico SEPE;
- il Generale Massimo STIGI (dirigente della Presidenza Nazionale UNUCI);
- il Magg. Giorgio GIOVANNOLI (Delegato interregionale UNUCI per il Lazio, l’Abruzzo e il Molise);
- il Vescovo dei Marsi S.E. mons. Giovanni Massaro;
- il Capitano dott. Luigi Strianese (Comandante della Compagnia Carabinieri di Avezzano);
- il Presidente della Sezione UNUCI di Avezzano 1° Capitano Floriano Maddalena;
- il Ten. Colonnello dott. Mario SALONE (Vicepresidente della Sezione UNUCI);
- il Tenente  (Cavall) prof. Mario DI BERARDINO (Presidente della Commissione Cultura della Sezione avezzanese e presidente della Commissione valutatrice dei temi presentati)
- il Magg. prof. Enrico MADDALENA (consigliere di Sezione);
- il Ten. Gustavo IATOSTI (Segretario di Sezione);
- il Ten. Giuseppe TRINCHNI (consigliere di Sezione);
- il Ten. Paolo LANCIANI (Referente del presidente di sezione per i Comuni della Valle del Giovenco);
 - il Ten. Robertino PECCE  (socio UNUCI)
        A coordinare i lavori della cerimonia: il Cav.Uff. Eliseo Palmieri (giornalista e Addetto Stampa della Sezione UNUCI), che, nel condurre i lavori dell’assemblea, ha ricordato le figure del Capitano prof. Pietro CIMINI e del prof. Riccardo Stornelli ai quali il Concorso è stato dedicato.  Illustri personaggi del comprensorio, presidi di alcune scuole marsicane, combattenti nella seconda guerra mondiale. Il Capitano Riccardo Stornelli pubblicò il suo  libro dal titolo: "Quando vince la Fede, vince la vita - ricordi di guerra e prigionia dall'armistizio dell' 8 settembre 1943 al 1945".

        Presenti anche i seguenti docenti del Liceo “B. Croce” di Avezzano:
- prof.ssa Roberta Gallese (seconda collaboratrice del dirigente scolastico prof. Attlio D’Onofrio);
- prof.ssa Lara CARDILLI;
- prof.ssa Mafalda Di Berardino;
- prof.ssa Elvira PRIOLI;
- prof.ssa Francesca Maddalena.

 

Hanno preso la parola:

- il Sindaco dott. Giovanni Di Pangrazio;
- il Presidente della Sezione UNUCI 1° Capitano Floriano Maddalena;
- il Presidente Nazionale UNUCI Generale prof. Federico SEPE;
- il Delegato Regionale UNUCI (Lazio – Abruzzo – Molise) Magg. Giorgio GIOVANNOLI;
- il Presidente della giuria Ten. prof. Mario Di Berardino;
- S.E. il Vescovo dei Marsi mons. Giovanni Massaro.
- il Vicesindaco Ten. dott. Domenico Di Berardino;

 
Presente in aula il Tricolore italiano con la fascia azzurra della Sezione UNUCI di Avezzano.

All’inizio della cerimonia il Presidente della Sezione UNUCI ha rivolto gli ONORI alla BANDIERA con le note del “Canto degli Italiani”.  Tutti i presenti in sala hanno cantato in coro “L’inno Nazionale”.

A conclusione  della cerimonia, sono stati consegnati gli attestati di premiazione e di partecipazione ai concorrenti presenti in sala.

Alla studentessa  Annalisa  LETTA  del Liceo “B. Croce” di Avezzano (prima classificata) è stato consegnato l’attestato di premiazione e l’assegno postale di € 200;

Alla studentessa universitaria Sara PECCE (seconda classificata) è stato consegnato l’attestato di premiazione e l’assegno postale di € 150;

 

Alla studentessa Martina  MORRONE del Liceo Scientifico “Raffaele Mattioli” di Vasto (Terza classificata a pari merito con Ermanno Albanese della Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli) è stato consegnato l’attestato di premiazione e l’assegno postale di € 100;

                 
Alla studentessa Letizia MONACO dell’ Istituto Istruzione Superiore "Rosina Salvo" di Trapani è stato rilasciato “l’attestato di lodevole partecipazione”.   Il suo eccellente elaborato ha superato i quattro fogli su quanto stabilito dal bando di concorso.

Ai concorrenti, assenti in sala perché domiciliati in Sicilia, in Campania, in Puglia, in Abruzzo e nel Lazio, sono stati spediti gli attestati di partecipazione al concorso.

  

 

 

 

 

 
 

 

Di seguito, le opere premiate:

Annalisa Letta

Ermanno Albanese

Martina Morrone

Letizia Monaco

 

Giovedì 25 aprile 2024: Cerimonia per la commemorazione del 79° anniversario della Liberazione.

Avezzano

Ad Avezzano ha avuto luogo la tradizionale cerimonia, organizzata dalla Sezione UNUCI e da Assoarma/Avezzano (presiedute dal 1° Capitano Floriano Maddalena) con la imponente collaborazione del Sindaco di Avezzano, che si è così sviluppata:

ore 10.30:  Raduno in Via Generale Antonio GANDIN (MOVM) del Sindaco dott. Giovanni DI PANGRAZIO, del Presidente del Consiglio Comunale avv. Luigi RIDOLFI, del Vicesindaco Ten. dott.  Domenico DI BERARDINO, del consigliere comunale Maurizio SERITTI (M.O.V.C), del Comandante della Polizia Locale Magg. avv. Luca MONTANARI, del Comandante della Compagnia dei Carabinieri Capitano Luigi STRIANESE, del Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza Capitano Francesco MATTIACE, del Dirigente del Commissariato di Polizia Vicequestore dott. dott. Roberto MALVESTUTO, il Vicario zonale del Vescovo dei Marsi (impegnato in Vaticano con l’Aziona Cattolica) don Adriano Principe e dei presidenti e degli associati  della  Sezione UNUCI e delle Associazioni d’Arma (Associazione Arma  Aeronautica, Associazione Nazionale Carabinieri,  Associazione Finanzieri d' Italia, Associazione Bersaglieri, Associazione Paracadutisti, Associazione Nazionale Alpini  (Gruppo di Avezzano), Associazione Nazionale Alpini  (Gruppo di Antrosano), Associazione Nazionale Alpini (Gruppo di San Pelino), Associazione Nazionale Alpini (Gruppo di Paterno dei Marsi), Associazione Nazionale Paracadutisti d' Italia, Associazione Polizia di Stato, Associazione Nazionale Forestali).  
 
-  Onori al Generale Gandin e ai martiri di Cefalonia (con le note del Silenzio);
- Corteo in Via Don Minzoni fino a raggiungere la piazza antistante la chiesa della Madonna del Passo;
- Cerimonia dell’alza bandiera a fianco del Monumento all’Alpino.
 -  “Preghiera dell’Alpino” recitata dall’alpino Tonino Di Palma, seguita dalla benedizione da parte di don Adriano.
- a seguire: è stata deposta la corona di alloro al Monumento.
Il Sindaco e il 1° Capitano Floriano Maddalena si sono avvicinati al Monumento, con le note della “Leggenda del Piave” suonate dalla Banda di Avezzano.
Il Sindaco si è avvicinato alla corona per la deposizione formale, seguita dalle note del "SILENZIO".
I partecipanti alla manifestazione hanno raggiunto l’area antistante  il Monumento alla    “Libertà di  tutti i Popoli
I Labari dell’UNUCI delle Associazioni d'Arma e delle Associazioni di volontariato  si sono disposti ad un lato del Monumento. 
Due Agenti della Polizia Locale si sono diretti con la corona di alloro al Monumento.
Il Sindaco con il Presidente Assoarma si sono si sono avvicinati al Monumento per la formale deposizione della corona accompagnati dalle le note della "Leggenda del Piave".
Il presidente Assoarma 1° Capitano Floriano Maddalena ha dato voce agli:  "Onori ai Caduti".  Sono seguite le note del "Silenzio".
Don Adriano Principe ha impartito la Benedizione.
Il cerimoniere (Cav. Pietro Antonio Di Matteo - presidente dell’Associazione Arma Aeronautica e segretario Assorma), che ha svolto egregiamente il compito assegnatogli, ha concesso la parola:

-  al 1° Capitano Floriano Maddalena;

-  al Sindaco dott. Giovanni Di Pangrazio per l'allocuzione ufficiale.

È terminata così la cerimonia.

 

 

Pescina
Nella città di Pescina è stata rappresentata la Sezione UNUCI marsicana dal Ten. Paolo LANCIANI (intervenuto in rappresentanza del Presidente della Sezione UNUCI), dal Capitano Palmerino PANECALDO (Alfiere), dal  1° Capitano Gregorio Toccarelli (già Sindaco di Pescina), dal 1° Capitano Alp. Vincenzo TAGLIERI SLOCCHI e dal Tenente Concezio ERAMO.      L'evento si è concluso con allocuzione del Sindaco.

Cerchio
Nel Comune di Cerchio ha avuto luogo un'analoga cerimonia che ha visto il Sindaco  dott. Gianfranco TEDESCHI affiancato dal Magg. Sergio D'Angelo (cerimoniere - intervenuto in rappresentanza del Presidente della Sezione UNUCI di Avezzano) insieme al 1° Capitano Bers. Giovanni TUCCERI    

 

 

Domenica 12 maggio 2024: Massa d’Albe, Cerimonia commemorativa dell’ 80° anniversario del terribile bombardamento aereo da parte delle Forze Alleate, che causò la morte di 41 vittime innocenti, tra cui uomini, donne e bambini e che distrusse la maggior parte delle abitazioni del paese.
Ecco come si è svolta la cerimonia organizzata dalla Amministrazione Civica di Massa d’Albe con la collaborazione della Sezione UNUCI marsicana e dei Gruppi Alpini di Massa d' Albe e di Forme:

- ore 8.30: omaggi del Sindaco dott. Nicola Blasetti al Sacrario delle vittime del bombardamento nel cimitero comunale alla presenza dell’Onorevole Alberto Bagnai, della rappresentanza del Comando Militare “Esercito Abruzzo e Molise” e del IX Reggimento Alpini dell’Aquila, dei Gruppi Alpini di Massa d’Albe, Forme e Avezzano, della rappresentanza della Sezione UNUCI di Avezzano così costituita: 1° Capitano Floriano Maddalena (presidente di Sezione e presidente Assoarma Avezzano), Ten. Colonnello dott. Mario Salone (vicepresidente), Magg. prof. Enrico Maddalena che ha curato anche la documentazione fotografica dell’evento,  Generale Div. dott. Vero Fazio, 1° Capitano Medico dott. Gianfranco Gallese, Ten. dott. Domenico DI BERARDINO, Ten. Gustavo Iatosti, Ten. Giuseppe Trinchini (alfiere), Cav. Uff. Eliseo Palmieri (addetto stampa della Sezione UNUCI e cerimoniere). 

Presenti anche le seguenti autorità comprensoriali: il vicesindaco di Avezzano Ten. Domenico Di Berardino, il Consigliere Provinciale Ernesto Fracassi, il sindaco di Magliano dei Marsi Pasqualino Di Cristofano, il sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio, il vicesindaco del Comune di Scurcola Marsicana Ivan Antonini e il consigliere comunale di Cerchio Rita Amiconi.

 - ore 8.45: adunata in Piazza Municipio del Sindaco, degli assessori e dei consiglieri comunali, delle autorità, dei rappresentanti delle Forze Armate, dell’UNUCI, dell’Associazione Carabinieri di Tagliacozzo, dei Gruppi Alpini, dell’Associazione Bersaglieri, del coro polifonico e di tanti cittadini di Massa d’Albe e Forme.  Presente anche una Fanfara dell’Associazione Bersaglieri.

- ore 9.00: Nella piazza antistante il Municipio: celebrazione della Santa Messa celebrata dal Vescovo dei Marsi mons. Giovanni MASSARO insieme al parroco don François Xavier Nshogoza e al segretario diacono prof. Valentino Nardone.   Nella omelia il Vescovo ha fatto riferimento alla storia del paese nel contesto del secondo conflitto mondiale sottolineando l’orrore delle guerre.
        La Santa Messa è stata accompagnata dal coro polifonico del paese.

- ore 10.00: inizio della cerimonia civile con l’alza bandiera e la deposizione della corona al Monumento ai Caduti.

        Al termine della cerimonia hanno preso la parola: il Sindaco dott. Nicola Blasetti, l’onorevole Alberto Bagnai e il Ten. Colonnello dott. Mario Salone che ha parlato della storia di Massa d’Albe con riferimento ai fatti di guerra e alla successiva ricostruzione del paese.

        Ha concluso poi la cerimonia il Generale Div. dott. Vero FAZIO che ha argomentato il tema della giornata rievocativa, parlando poi della sua esperienza maturata nella militanza per 60 anni nell’Esercito Italiano.  Le sue parole hanno dato origine alla evidente commozione di tutti i presenti.

- ore 12.00: esibizione magistrale della Fanfara dei Bersaglieri.

Al termine della cerimonia, nella sala polifunzionale, è stato offerto un rinfresco a tutti gli intervenuti.

 

Lunedì 20 maggio 2024: 150° compleanno della farmacia “De Bernardinis”
  
I nostri associati dott. Angelo De Bernardis e suo figlio Ten. dott. Enrico De Bernardis si sono incontrati con amici per festeggiare il 150°anniversario della loro farmacia.

La Farmacia "De Bernardinis" è la più datata della città, risale infatti all'anno 1874, quattro anni prima del prosciugamento del Lago del Fucino.

   L' incontro serale ha visto la presenza dei farmacisti e dei collaboratori della Farmacia.

Presenti anche il Sindaco di Avezzano dott. Giovanni Di Pangrazio, il Vicesindaco Ten. dott. Domenico Di Berardino con signora, il presidente del Consiglio Comunale avv. Fabrizio Ridolfi con signora, il parroco della chiesa di  Adriano Principe, il viceparroco don  Andrea De Foglio e gli associati al Rotary Club. 

Tra gli amici della famiglia De Bernardinis era presente anche il presidente della Sezione UNUCI 1° Capitano Floriano Maddalena e signora.

  Al termine della conviviale ha preso la parola il Sindaco e il Tenente dott. Enrico De Bernardis.

  Successivamente la famiglia De Bernardinis ha donato a tutti i convenuti un fascicolo illustrativo della storia della farmacia.

 

 

Venerdì 24 maggio 2024: Celano - Tradizionale cerimonia per ricordare i Caduti della prima guerra mondiale.

L’Associazione Una storia … tante storie di Celano, presieduta dal prof. Abramo Frigioni, ha organizzato, con la collaborazione dell’Amministrazione Civica e della Sezione UNUCI di Avezzano, la tradizionale cerimonia per ricordare i Caduti della 4^ Guerra di Indipendenza.

Il tema della manifestazione: “LA PACE  - VALORE UNIVERSALE PER UN MONDO MIGLIORE”

L’Associazione Culturale “UNA STORIA … TANTE STORIE”  e il Comune di Celano in collaborazione con la Sezione UNUCI di Avezzano e le Associazioni locali e territoriali hanno organizzato così la cerimnia:
Parco della Rimembranza di Celano

Cerimonia commemorativa in ricordo dei Caduti

Le fasi della cerimonia:

- ore 9.30: Raduno dei partecipanti nel piazzale antistante il Municipio di Celano

- ore 9.45:  inizio corteo verso il Parco della Rimembranza

a  seguire

Deposizione della corona alle lapidi commemorative dei Caduti.

Benedizione lapidi impartita dal reverendo  Padre Ausilio Tornambè o.f.m.

Momenti musicali  

Sono intervenuti:

- il Presidente della associazione “UNA STORIA … TANTE STORIE” prof. Abramo FRIGIONI;

- Il Sindaco di Celano ing. Settimio Santilli;

- Il reverendo  Padre Ausilio Tornambè;

- Il Presidente della Sezione UNUCI 1° Capitano Floriano Maddalena;

- Lo storico  Gianvincenzo SFORZA;

- Conclusioni da parte del prof. Abramo Frigioni.

Hanno partecipato autorità civili, militari, religiose, scolastiche e associative.

 

 Mercoledì 22 Maggio 2024: Cerimonia in memoria delle vittime civili dei bombardamenti di Avezzano

Il Comune di Avezzano, in collaborazione con l’Auser, Spi-Cgil e con l’Anpi Marsica, ha organizzato la  cerimonia in memoria delle vittime civili dei bombardamenti di Avezzano, in occasione dell’ottantesimo anniversario dei bombardamenti che colpirono la città. Dal 21 al 23 maggio del 1944, infatti, il cielo di Avezzano fu coperto da centinaia di “fortezze volanti” angloamericane che martellarono la città e il circondario, dove si stava organizzando la ritirata strategica dei tedeschi, per impedire l’arrivo di rifornimenti e sostegni logistici all’esercito germanico. L’ obiettivo: Distruggere la stazione ferroviaria, le vie di comunicazione stradale da parte degli Stati Uniti d’America ai danni dell’ Italia. Furono effettuati dalle forze aeree alleate lo scardinamento del sistema viario e ferroviario, posizionato strategicamente lungo l'asse Roma-Pescara e all'imbocco della direttrice Sora-Cassino-Napoli, per impedire il rifornimento di armi e munizioni al quartier generale delle forze armate tedesche asserragliate nel vicino castello medievale di Albe. Perdite infrastrutturali: oltre il 70% del patrimonio architettonico. Gli avezzanesi affrontarono con coraggio e senza abbattersi.  Le vittime nella città furono 94, i feriti 504.  Nel 1961 le fu conferita al Comune di Avezzano la Medaglia d’Argento al Valor Civile dal  Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi.

La  cerimonia ha avuto luogo nel Castello Orsini di Avezzano. Hanno presenziato la manifestazione: la Sezione UNUCI di Avezzano (presenti: 1° Capitano Floriano Maddalena, Ten. Colonnello Mario Salone, Ten. Giuseppe Trinchini, Ten. Gustavo Iatosti, 1° Capitano Medico dott. Antonio Floris), l’Associazione Arma Aeronautica e l’Associazione Bersaglieri, tutte con i propri labari. Presenti gli studenti del Liceo Classico, del Liceo Artistico e dell’Istituto Collodi-Marini.

Sabato 25 maggio 2024 - AIELLI: Visita guidata “murales” e visita guidata dell’Osservatorio astronomico “Torre delle Stelle”.

Nel contesto delle visite di carattere artistico, storico e scientifico, ha avuto luogo la visita guidata dei “Murales”di Aielli, compresi gli interessanti testi della Divina Commedia, della Costituzione repubblicana e del testo della storia raccontata da Ignazio Silone “Fontamara” (storia tragica del destino di sofferenza assegnato agli “ultimi” della società italiana)

La visita è stata condotta dalla bravissima guida turistica dott.ssa Emanuela Ponari della Cooperativa “La Maesa”  che ha raccontato con passione e competenza le storie che si celano dietro ogni opera.

Al termine della visita culturale ci si è trovati nel noto ristorante "Il Casale" di Aielli.     Durante la conviviale il giovane musicista Alessandro Di Berardino, nipote del Ten. Mario Di Berardino,  si è esibito suonando noti brani con il pianoforte. Successivamente i coristi della Sezione UNUCI hanno cantato il noto e commovente brano "Il Capitan della Compagnia" diretti dal direttore del coro Tenente prof. Mario Di Berardino. Terminata la conviviale, la comitiva si è portata nell'Osservatorio astronomico "La Torre delle Stelle", diretto dall' astrofisico Tenente dott. Paolo Maria Ruscitti, che ha illustrato esaurientemente gli argomenti di astronomia. Presenti  all'iniziativa,  insieme  a  coniugi   e   amici: il presidente della Sezione UNUCI 1° Capitano Floriano Maddalena, il Tenente prof. Mario Di Berardino, Tenente dott. Marco Costantini, S.A.prof.ssa Mafalda Di Berardino, il Tenente avv. Gianluigi Filauri, il Tenente Paolo Lanciani, il Capitano Palmerino Panecaldo, il Tenente Italo Trinchini, S.A. Paolo Togna, S.A. Maria Luisa Venti e le signore Renata Castrucci, Luisa Di Panfilo, Luigi Di Cicco.

 
Domenica 2 giugno 2024: Avezzano - Cerimonia celebrativa del 78° anniversario della Repubblica Italiana.  

Le condizioni meteorologiche non hanno consentito di espletare le fasi della cerimonia secondo il programma prestabilito, che prevedeva il corteo da Piazza Matteotti a Piazza della Repubblica con la partecipazione degli allievi delle Scuole secondarie che avrebbero cantato il Canto degli Italiani e del Sindaco Baby, la giunta Baby e il Consiglio Baby.

Sotto la pioggia si è un proceduto alla deposizione della corona al Monumento ai Caduti del Mare in Piazza Matteotti e al Monumento ai Caduti in Piazza della Repubblica.

Presenti il Sindaco dott. Giovanni Di Pangrazio, il Vicesindaco dott. Domenico Di Berardino, il presidente del Consiglio Comunale avv. Fabrizio Ridolfi, l'Assessore Avv. Cinzia Basilico, il Consigliere Comunale avv. Stefania Antidormi e l'Assessore Regionale Massimo Verrecchia.  Presenti anche il Comandante della Polizia Locale Magg. Luca Montanari, il Comandante della Compagnia Carabinieri Magg. Luigi Strianese, il Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza Capitano Francesco Mattiace, i rappresentanti del Commissariato di Polizia, il Vicecomandante della Polizia Penitenziaria Sostituto Commissario Giovanni Luccitti (prossimo alla pensione), i Vigili del Fuoco, la Sezione Unuci, le Associazioni d'Arma della città e le Associazioni di Volontariato.

La cerimonia è terminata nella prestigiosa Sala Consiliare nella quale è intervenuto il Presidente della Sezione UNUCI e del Consiglio Permanente delle Associazioni d'Arma 1° Capitano Floriano Maddalena, il Sindaco dott. Giovanni Di Pancrazio e l'assessore regionale dott. Massimo Verrecchia.

A conclusione il Sindaco ha consegnato al 1° Capitano Floriano Maddalena una medaglia riconoscendo al medesimo la collaborazione con le Amministrazioni Comunali da 50 anni nella programmazione delle manifestazioni pubbliche. Nella medaglia è rappresentato il simbolo marso della Chimera che raffigura la forza, la potenza e la saggezza dei Marsi.

 Con tanta commozione il 1° Capitano Floriano Maddalena ha ringraziato il Sindaco per tale riconoscimento esprimendosi così, senza nascondere la sua marcata emozione: "in 50 anni, è la prima volta che ricevo un omaggio di questo tipo. Il nostro Sindaco è unico, lo ringrazio per avere sempre un'attenzione riguardosa e sinergica con il mondo delle "Associazioni d'Arma".

Una analoga medaglia è stata consegnata con la stessa motivazione al Cav. Pietro Antonio Di Matteo (Presidente della Sezione di Avezzano dell' Associazione Arma Aeronautica e Segretario di Assoarma).

Sono seguiti i ringraziamenti del Cav. Pietro Antonio Di Matteo. Terminata la cerimonia Vicecomandante della Polizia Penitenziaria Sostituto Commissario Giovanni Luccitti, che, prossimo al pensionamento,  ha voluto salutare gli intervenuti alla cerimonia offrendo un rinfresco.